HIO-tecnologia®

HIO-tecnologia<sup>®</sup>
PROBLEMI E SOLUZIONI
L’umidità capillare è presente in tutti gli edifici vecchi, che non hanno impermeabilizzazione orizzontale nelle loro mura di fondazione o possiedono un isolamento installato da tempo e rovinato. Malte speciali, penetrati, rivestimenti murali con varie guaine, iniezione di pareti con varie soluzioni in combinazione con malte essiccanti risolvono il problema solo temporaneamente, perché dopo due o tre anni il processo deve essere ripetuto.
L’unico modo per fermare l’umidita capillare è di tagliare il muro completamente e installare una nuova barriera impermeabile orizzontale, facendo attenzione a non provocare il cedimento della struttura edile e la rottura incontrollata delle pareti, che sarebbe la conseguenza inevitabile di taglio delle pareti.
HIO-TECNOLOGIA® E’ LA TUA SCELTA MIGLIORE !

La HIO-tecnologia® è l’unico metodo di protezione permanente contro l’umidità capillare che tagliando completamente le mura non compromette la stabilità e la struttura dell’edificio. Le mura umide, indipendentemente dal loro spessore (2,3,5 e più metri) e il tipo di materiale edile (mattoni, tutti i tipi di pietra, materiali misti) sono tagliati completamente con i il filo diamantato, utensile da taglio ultraveloce, in tappe piccole, senza vibrazioni e scosse. Nei tagli fatti in questo modo si inietta una speciale sostanza di una adesione eccezionale in cui vengono impresse le HIO-master sbarre® che sono le nuove impermeabilizzazioni orizzontali.
La HIO-master sbara® è unica perché con la sua forma (alette verticali) e il modo di inserimento (regolando l’altezza delle alette all’altezza del taglio) impedisce il cedimento! L'altezza di ogni singola lamella dal 13 mm, che è l’altezza originale, viene accuratamente levigata all'altezza misurata di taglio e le alette verticali assumono il carico della parte superiore dell’edificio senza alcuna deformazione.

Processo di HIO-tecnologia®
  • 01 - Lavori di preparazione - rimozione della malta vecchia nell'area di taglio

    01 - Lavori di preparazione - rimozione della malta vecchia nell'area di taglio

  • 02 – Vanno realizzati i fori per far passare il filo diamantato, utensile da taglio

    02 – Vanno realizzati i fori per far passare il filo diamantato, utensile da taglio

  • 03 - Nei fori si inserisce il filo diamantato

    03 - Nei fori si inserisce il filo diamantato

  • 04 -  Il taglio si svolge in parti piccole da 20 a 30 cm

    04 - Il taglio si svolge in parti piccole da 20 a 30 cm

  • 05 -  Pulizia meccanica di  taglio dalla polvere e residui di materiale

    05 - Pulizia meccanica di taglio dalla polvere e residui di materiale

  • 06 – Pulizia di taglio con l’area compressa

    06 – Pulizia di taglio con l’area compressa

  • 07 - Viene misurata l'altezza di taglio di ogni singola parte

    07 - Viene misurata l'altezza di taglio di ogni singola parte

  • 08 – Misurazione di controllo

    08 – Misurazione di controllo

  • 09 -  Le alette verticali si rettificano all'altezza del taglio nel muro

    09 - Le alette verticali si rettificano all'altezza del taglio nel muro

  • 10 - la pressione di iniezione di 30 bar getta la sostanza nella parte del taglio

    10 - la pressione di iniezione di 30 bar getta la sostanza nella parte del taglio

  • 11 - Attraverso la massa viscosa, viene inserita una dopo l'altra la HIO-master sbarra®

    11 - Attraverso la massa viscosa, viene inserita una dopo l'altra la HIO-master sbarra®

  • 12 – Fine dei lavori

    12 – Fine dei lavori

  • 01 - Lavori di preparazione - rimozione della malta vecchia nell'area di taglio
  • 02 – Vanno realizzati i fori per far passare il filo diamantato, utensile da taglio
  • 03 - Nei fori si inserisce il filo diamantato
  • 04 -  Il taglio si svolge in parti piccole da 20 a 30 cm
  • 05 -  Pulizia meccanica di  taglio dalla polvere e residui di materiale
  • 06 – Pulizia di taglio con l’area compressa
  • 07 - Viene misurata l'altezza di taglio di ogni singola parte
  • 08 – Misurazione di controllo
  • 09 -  Le alette verticali si rettificano all'altezza del taglio nel muro
  • 10 - la pressione di iniezione di 30 bar getta la sostanza nella parte del taglio
  • 11 - Attraverso la massa viscosa, viene inserita una dopo l'altra la HIO-master sbarra®
  • 12 – Fine dei lavori

Tutte le sperimentazioni, i calcoli statici, i test e le analisi confermano che la HIO-tecnologia® non compromette la stabilità e la struttura dell'edificio e non causa effetti indesiderati. Fino ad oggi, centinaia di edifici (per lo più beni culturali protetti) sono stati definitivamente risanati con HIO-tecnologia®, e adesso vivono le loro nuove vite, dimostrandone l'efficienza, la durata e la sicurezza.

Leggi di più

L’UMIDITA CAPILLARE E’ IL NEMICO PIU’ GRANDE DELLE VECHIE STRUTTURE EDILI

L’umidità capillare è il nemico peggiore di tutte le vecchie strutture edili che non hanno nessun tipo di impermeabilizzazione orizzontale nelle loro pareti di fondazione, o essa era installata e col tempo si era rovinata. L’umidita da terra sale in modo capillare nelle parti superiori dell’edificio e col tempo deteriora il materiale da quale l’edificio è costruito.

COME FERMARE L’UMIDITA’ – LA CONCORENZA

Oggi sul mercato sono disponibile diverse malte porose al vapore che non eliminano la causa dell’umidità capillare (non c’è impermeabilizzazione orizzontale nel muro), ma curano solo temporaneamente gli effetti di una malta umida, le brutte macchie di umidità. Dopo l’installazione di una nuova malta porosa al vapore, l’edifico sembra bello, ma dopo due o tre anni tutto il processo dovrebbe essere ripetuto, svalutando tutti gli sforzi e le risorse.

Iniettare pareti con vari solventi nei fori di vari diametri e profondità aperti su entrambi i lati del muro, non è un metodo affidabile in quanto non è possibile determinare se una barriera impermeabile e continua si formi realmente nel muro dopo la cristallizzazione. A causa dell’elevato numero di fori che si riempiono solo in superficie, la stabilità dell’edificio è significativamente compromessa.

TAGLIO MECCANICO

L'unico modo di fermare efficacemente l’umidità capillare è tagliare completamente il muro e installare una nuova barriera impermeabile orizzontale. Tutti i metodi di taglio meccanico fermano efficacemente penetrazione dell’umidità capillare ma, come conseguenza indesiderata, possono causare assestamento incontrollato dell’edificio e lo spaccamento dei muri.

Il problema di base di questo metodo è che l’altezza di taglio non è un valore costante, a causa del tipo di utensile da taglio e del grado di devastazione del materiale edile, in una parte del taglio l’altezza può variare da 8 a 13 mm! Tutti gli altri metodi di taglio meccanico dei muri (eccetto la HIO-tecnologia®) come isolante utilizzano i pannelli rigidi in fibra di vetro, le guaine di bitume o di PVC con spessore da 2mm a 6mm. Quando viene inserito un isolante spesso 2mm (l’isolamento HDP è particolarmente diffuso in Ungheria) in un taglio alto 13mm (il filo diamantanto con le perle di 11mm effettua il taglio di 13mm) si crea uno spazio di 10mm o 7mm in caso in cui si inserisce una lamella in PVC da 6mm. Per evitare il cedimento dell’edificio e la spaccatura dei muri, nel taglio su entrambi lati del muro si inseriscono delle zeppe di legno o di plastica, di diverso spessore e lunghezza. Poiché le zeppe si inseriscono solo fino a 20 o 25cm nella profondità del muro possono impedire il cedimento dei muri dei edifici a pianoterra fino a 50cm. Nel caso delle costruzioni a più piani e muri di maggiore spessore, e in particolare in muri massicci (1m, 2, 3 e più metri), il centro del muro rimane scoperto, causando un assestamento sporadico e la comparse di crepe nelle pareti.

Questo accade quando invece di HIO-master abarra® si inserisce “qualcosa di simile”.

01 Upotreba Alternativnih Metoda Zastite
02 Upotreba Alternativnih Metoda Zastite
03 Upotreba Alternativnih Metoda

HIO-TECNOLOGIA® - LA SOLUZIONE DEFINITIVA

La HIO-tecnologia® è un metodo di protezione permanente dall’umidità capillare che tagliando completamente i muri, non compromette la stabilità e la struttura dell’edificio. I muri umidi, indipendentemente dal loro spessore (2, 3, 5 e più metri) e dal tipo di materiali edili (mattoni, tutti ii tipi di pietra, materiali misti) si tagliano completamente con i utensili da taglio diamntati ultraveloci, in piccoli stadi, senza vibrazioni e scosse. In tagli effettuati in tale modo viene iniettata una massa speciale di ottima adesione attraverso la quale, vengono inserite HIO-master sbarre®, una dopo l’altra, come nuova impermeabilizzazione orizzontale. Ogni sbarra (lamella) ha una congiunzione maschio e una femmina, che facilita il collegamento e la formazione di una barriera continua e impermeabile nel muro.

HIO-MASTER SABARRA® E’ UNICA

HIO-master sbarra® con la sua forma (alette verticali) e il modo di installazione (l’adattamento delle alette all’altezza del taglio) impedisce l’assestamento! L’altezza delle alette di ogni singola lamella da 13mm, che è l’altezza originale, viene accuratamente levigata all’altezza del taglio misurata e le alette verticali assumono l'intero carico dalla parte superiore dell’edificio senza alcuna deformazione.

HIO-master sbarra® è realizzata in PVC con additivi per migliorare la qualità, inserita nel muro sopporta tutti tipi di azioni chimiche e ha una durata illimitata. E’ stata sperimentata in laboratorio e attestata. I calcoli della sicurezza statica confermano che l’applicazione della HIO-tecnologia® non compromette la capacità del carico dei muri per l’azioni di carichi verticali ed orizzontali, e per questo non mette in dubbio la stabilità locale ne quella generale dei muri, come anche dell’edificio completo. Nella HIO-tecnologia®, grazie a HIO-master sbarra®, non ci sono le zeppe, non c’è l’assestamento, non ci sono le crepe!

INIEZIONE

Una parte molto importante della HIO-tecnologia® e l’iniezione di taglio che viene eseguita ad una pressione di 30 bar. Grazie ad un ago speciale che si inserisce profondamente nel taglio (anche questo è la propria l’innovazione tecnologica) e alta pressione di iniezione della sostanza, il taglio e il profilo della sbarra vengono riempite in modo ottimale. La sostanza ha un’adesione eccellente, e dopo il consolidamento con la sbarra crea un collegamento infrangibile – una nuova connessione, molto più forte di qualsiasi altro vecchio collegamento di malta di calcestruzzo. Per le sue caratteristiche, la nuova connessione è resistente alle scosse sismiche.

HIO-TECNOLOGIA® E’ LA TUA SCELTA MIGLIORE !

Tutte le sperimentazioni, i calcoli statici, i test e le analisi confermano che la HIO-tecnologia® non compromette la stabilità e la struttura dell’edificio e non causa effetti indesiderati. Fino ad oggi, con la HIO-tecnologia® sono state risanate in modo permanente oltre 260 chiese, centinaia di diversi edifici (a maggior parte i beni culturali protetti) che oggi vivono la loro nuova vita, dimostrandone l’efficacia, la longevità e la sicurezza di questo metodo.

L'aspetto della struttura dopo il completamento dei lavori di impermeabilizzazione
Una volta per sempre…

© 2019 HPS HIO-Protection System d.o.o. | Tutti i diritti riservati.
Progettazione e sviluppo di Zequester